KINESIO TEPING

La tecnica di bendaggio con cerotti elastici e colorati del Kinesio Taping nasce in Giappone ad opera di un chiropratico Kenso Kase (1975).

La sua diffusione ha una progressione irresistibile: utilizzato dagli atleti Asiatici approda alle Olimpiadi del 1988 di Seul, poi la diffusione negli USA negli anni '90, successivamente nel 2000 arriva in Europa ed in Italia.

In questi ultimi anni si è sviluppata un'ampia ricerca e sperimentazione che partendo dal principio originale ha dato vita a diverse scuole di pensiero sul metodo, quindi diverse impostazioni, sigle, marchi e gruppi di studio specifici.

Nel nostro studio questa tecnica spettacolare e multicolore è usata come una terapia aggiuntiva, un aiuto nel processo riabilitativo che prosegue il lavoro riabilitativo svolto: è la mano del Fisioterapista che continua a lavorare sui tessuti bendati grazie ai molteplici effetti del bendaggio elastico.

Il Fisioterapista utiizza il cerotto elastico applicandolo con traiettorie precise e tensioni adeguate: solo in questo modo il taping scarica stimoli neuro muscolari e neuro sensoriali che favoriscono l'autoregolazione del corpo, la sedazione del dolore, il drenaggio linfatico e la normalizzazione del tono muscolare.

I materiali utilizzati sono perfettamente traspiranti e ipoallergenici, possono essere indossati per 3 - 4 giorni, sono privi di farmaci, hanno una leggerezza e spessore simile alla pelle, l'adesivo acrilico viene attivato tramite il calore del corpo.